Eccoci giunti anche quest’anno ad uno degli appuntamenti più attesi dal Terzo Settore: il bando per accedere ai fondi otto per mille della Chiesa Valdese. Vediamo insieme perché si tratta di una grande occasione da cogliere al volo!

 

I numeri

 

I numeri dell’ultimo bando OPM della Chiesa Valdese sono straordinari. Sono stati sostenuti 1135 progetti in 106 paesi, per un totale di più di 32 milioni di euro. Si tratta di uno dei pochi bandi in cui c’è spazio per tutti e in cui anche organizzazioni più piccole o di recente formazione hanno chances concrete di vedere i propri finanziati. Qui non importa essere dei colossi del terzo settore, basta una bella idea progettuale presentata nel modo giusto!

 

Pochi paletti

 

Un altro aspetto che rende assolutamente appetibile questo bando è la varietà di progetti che possono essere sostenuti attraverso questi fondi. Solitamente bandi di enti pubblici o fondazioni private sono molto settoriali e selettivi rispetto alle tipologie di interventi finanziabili. Il bando OPM della Chiesa Valdese invece, oltre a sostenere progetti sia in Italia che all’estero, è aperto ad una grandissima varietà di iniziative: progetti di assistenza sociale e sanitaria, interventi educativi, culturali e di integrazione, programmi di sostegno allo sviluppo e di risposta alle emergenze umanitarie, ambientali e climatiche. Dunque, qualsiasi sia il campo di lavoro della tua associazione, molto probabilmente potrai partecipare al bando!

 

Zero incertezze

 

Tantissime opportunità di finanziamento nascondono insidie rispetto alle tempistiche e alle modalità di erogazione dei fondi eventualmente ottenuti, ma questo non vale per l’OPM della chiesa Valdese. La trasparenza e la precisione nelle modalità e nei tempi di pubblicazione della graduatoria dei progetti vincitori, dell’erogazione del finanziamento e la semplicità nella rendicontazione, rendono gli aspetti burocratici del progetto eventualmente finanziato meno stressanti, permettendoti di concentrarti solo sui destinatari del tuo progetto!

 

Fate attenzione

 

Formulare l’idea progettuale in maniera adeguata è fondamentale: la progettazione ha delle regole precise che hanno un peso specifico non indifferente in sede di valutazione, incluso per questo bando Altra cosa importante è prendere dimestichezza in tempi rapidi con Juno, la piattaforma informatica sulla quale dal 2018 si devono caricare i progetti. Quest’ultimo aspetto non va assolutamente sottovalutato: non padroneggiare bene la piattaforma potrebbe impedirti di riuscire a portare a termine il caricamento del progetto facendoti perdere questa occasione!

 

Insomma, il bando OPM della Chiesa Valdese è davvero una grandissima opportunità che merita di essere colta. Se vuoi aumentare le tue possibilità di accedere a questi finanziamenti chiedi una mano a chi da anni presenta e vince progetti su questo bando. Chiedi a Fundright!

 

CONTATTACI ORA